Golia - Le Ali dell'autotrasporto
golia
Le Ali dell'Autotrasporto

Veicoli commerciali leggeri, autocarri, autobus e trainati: i numeri del 2021

06/04/2022

ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) ha pubblicato i dati del 2021. In molti casi si è assistito a un ritorno ai volumi del 2019, l’anno pre-pandemia.

Le immatricolazioni di veicoli commerciali leggeri nel 2021 si sono attestate a 183.320 veicoli, con un -2,4% rispetto al 2019 e un +14,9% rispetto al difficile anno 2020, segnato dalla pandemia. Dati positivi, invece, per gli autocarri: +5%, con 24.776 immatricolazioni nel 2021 rispetto al 2019 e un +22,2% rispetto ai dati del 2020. Il settore degli autobus è stato il più colpito: -20% di immatricolazioni nel 2021 rispetto al 2019, segnando però una piccola ripresa se confrontato con il 2020 (+10,4%). Poco più di 15.000 i rimorchi e semirimorchi immatricolati lo scorso anno, segnando un aumento del 4,6% rispetto al 2019 e del 32% rispetto al 2020. 

Per quanto riguarda, nello specifico, i veicoli commerciali leggeri, lo studio di ANFIA evidenzia il calo del diesel rispetto all’anno precedente, anche se rimane di gran lunga la scelta preferita da chi acquista un van. I veicoli a diesel rappresentano circa l’83%, mentre i veicoli ibridi (benzina-elettrico) e full electric sono in forte aumento: rispettivamente il 3,6% e 2%. 

Sui pesanti (sopra le 3,5 ton) è ancora una volta il diesel a farla da padrona: quasi al 95% dei casi. Si nota un leggero aumento per metano e GNL, mentre cala l’ibrido diesel-elettrico e si mantiene la piccolissima quota degli autocarri elettrici immatricolati in Italia rispetto al 2020 (solamente 11 veicoli). Questi dati dimostrano l’importanza del diesel per il settore dei veicoli pesanti per il quale le alimentazioni alternative non sono ancora una scelta reale. 

Se analizziamo il caso specifico degli autobus, è di nuovo il diesel a prendersi la quota più grande del mercato, anche se si nota un calo piuttosto significativo rispetto al 2019 e 2020. Nel 2021 il diesel ha rappresentato l’81% del mercato, mentre i veicoli ibridi ed elettrici hanno segnato un importante balzo: rispettivamente 5,8% e 5,3%. Sicuramente il contesto urbano è riuscito a dare una spinta importante ai veicoli ad alimentazione alternativa, meno inquinanti e più silenziosi rispetto alla controparte alimentata a diesel. 

Passando, infine, ai trainati, sono più di 13.500 i semirimorchi immatricolati in Italia nel 2021, mentre il numero dei rimorchi si aggira sulle 1.400 unità, con un mercato piuttosto equilibrato diviso tra costruttori esteri (56%) e nazionali (44%).  



CONTATTACI

contacts
© 2021 Infogestweb s.r.l.
Via Belvedere, 15
37066 Sommacampagna (VR)
Grazie, il tuo messaggio è stato inviato correttamente!
Sbam! Qualcosa è andato storto...