Golia - Le Ali dell'autotrasporto
golia
Le Ali dell'Autotrasporto

UE verso la sospensione dei dazi sulle importazioni dall’Ucraina

29/04/2022

La Commissione europea ha proposto, lo scorso mercoledì 27 Aprile, la sospensione di un anno dei dazi all'importazione su tutte le merci ucraine non coperte da un accordo di libero scambio esistente. L’obiettivo è poter aiutare l’economia del Paese durante la guerra con la Russia. 

Le misure saranno applicate soprattutto a frutta e verdura, prodotti agricoli soggetti a quote, e alcuni beni industriali, le cui tariffe dovevano essere eliminate solo alla fine del 2022. Questa eliminazione graduale, stabilita nell'accordo di libero scambio UE-Ucraina del 2016, si applica ai fertilizzanti, ai prodotti di alluminio e alle automobili.

Inoltre, l'Unione Europea esenterà l'Ucraina dalle misure di salvaguardia che limitano le importazioni di acciaio, ed eliminerà le tariffe antidumping che l'UE impone attualmente sui tubi d'acciaio ucraini, prodotti in acciaio laminati a caldo e assi da stiro.

“In questo momento la misura ci permetterà di mantenere funzionante l’attività economica in Ucraina, la nostra produzione nazionale, il più possibile. Ma questa decisione deve essere considerata non solo nel contesto ucraino”, ha commentato il presidente ucraino Volodymyr Zelens'kyj. “Un'esportazione sufficiente dei nostri prodotti verso i mercati europei e mondiali sarà uno strumento significativo contro le crisi”, ha aggiunto il presidente ucraino. 

La proposta dovrà ora essere approvata dal Parlamento europeo e dai governi dell'UE per entrare in vigore.

La Commissione europea ha affermato che le misure senza precedenti sono state progettate per alleviare le difficoltà dei produttori ed esportatori ucraini di fronte all'invasione della Russia. “Dall'inizio dell'aggressione russa, l'UE ha dato la priorità all'importanza di mantenere in vita l'economia ucraina - che è cruciale sia per aiutarla a vincere questa guerra che per rimettersi in piedi dopo la guerra”, ha commentato Valdis Dombrovskis, Vicepresidente della Commissione e commissario per il commercio. 

Con il commercio marittimo ucraino attraverso il Mar Nero ora tagliato fuori dalla marina russa, l'UE si è anche mossa per aiutare il trasporto terrestre delle merci ucraine, per esempio facilitando le condizioni di ingresso per i camionisti ucraini.

L'anno scorso, il commercio bilaterale UE-Ucraina ha raggiunto i 52 miliardi di euro (55 miliardi di dollari), il doppio della somma prima dell'accordo di libero scambio del 2016. 



CONTATTACI

contacts
© 2021 Infogestweb s.r.l.
Via Belvedere, 15
37066 Sommacampagna (VR)
Grazie, il tuo messaggio è stato inviato correttamente!
Sbam! Qualcosa è andato storto...