Golia - Le Ali dell'autotrasporto
golia
Le Ali dell'Autotrasporto

Decreto Infrastrutture: novità per l’autotrasporto

01/08/2022

È arrivato il primo via libera dal Senato al Decreto Legge su infrastrutture e mobilità sostenibili, ora si attende il sì definitivo anche dalla Camera dei Deputati. Il Decreto contiene importanti modifiche al Codice della Strada, di interesse anche per l’autotrasporto. 

Novità per i veicoli ad alimentazione alternativa

Viene introdotta la possibilità per i titolari di patente di categoria “B” conseguita da almeno due anni di condurre veicoli isolati adibiti al trasporto di merci con massa superiore a 3.500 kg ma non superiore a 4.250 kg, alimentati con combustibili alternativi. 

Si precisa, però, che il superamento dei 3.500 kg deve essere collegato alla massa del sistema di propulsione che utilizza combustibili alternativi, rispetto a un veicolo delle stesse dimensioni che utilizza combustibili tradizionali. Ciò significa che su questi veicoli non potrà determinarsi un aumento della capacità di carico. 

Novità per patenti scadute da più di 5 anni

Secondo la nuova disciplina, per poter procedere alla conferma di validità della patente di guida scaduta da oltre cinque anni gli UMC devono verificare l’idoneità tecnica alla guida mediante una prova pratica al volante, o “esperimento di guida”. 

Questo significa che la permanenza dei requisiti fisici e psichici di idoneità alla guida, da sola, non è sufficiente. 

A riguardo, il Ministero dell’Interno ha fornito chiarimenti per le forze di polizia impegnate nei controlli stradali. La sanzione da 158 a 638 euro e ritiro della patente e delle altre abilitazioni alla guida si applica nei seguenti casi: 

- guida senza aver richiesto l’esperimento di guida; 
- guida con certificato medico di rinnovo senza avere la ricevuta di prenotazione dell’esperimento di guida; 
- guida con ricevuta di prenotazione dell’esperimento di guida scaduto di validità ma senza che sia stato notificato il provvedimento di revoca della patente. 

Esiste anche una casistica più grave: la guida con prenotazione dell’esperimento di guida scaduto di validità e con provvedimento di revoca patente emesso e notificato. La sanzione, in questo caso, parte da 2.257 euro e può arrivare fino a 9.032 euro. 

Invece, la guida con la ricevuta di prenotazione dell’esperimento di guida in corso di validità è legittima, pertanto non comporta nessuna violazione. 



CONTATTACI

contacts
© 2021 Infogestweb s.r.l.
Via Belvedere, 15
37066 Sommacampagna (VR)
Grazie, il tuo messaggio è stato inviato correttamente!
Sbam! Qualcosa è andato storto...