Golia - Le Ali dell'autotrasporto
golia
Le Ali dell'Autotrasporto

500 milioni per l’autotrasporto: come richiedere il credito d’imposta

01/08/2022

Sul sito del Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili (Mims) è stato pubblicato il Decreto della Direzione Generale per la sicurezza stradale e l’autotrasporto che definisce le modalità di erogazione dei 500 milioni di euro destinati a mitigare gli effetti derivanti dall’aumento del prezzo carburanti. 

I destinatari

Possono fare domanda le imprese con sede legale o stabile organizzazione in Italia che effettuano attività di trasporto merci. Le imprese devono, inoltre, soddisfare le seguenti condizioni al momento della presentazione della domanda: 

- essere iscritte all’Albo nazionale degli autotrasportatori; 
- essere iscritte al Registro elettronico nazionale per l’anno 2022; 
- utilizzare veicoli di massa totale pari o superiore a 7,5 tonnellate con motori diesel di categoria Euro 5 o superiore. 

La misura

Le risorse sono assegnate agli aventi diritto nella misura del 28% della spesa sostenuta nel primo trimestre del 2022 per l’acquisto di gasolio, al netto dell’imposta sul valore aggiunto, comprovato mediante le relative fatture d’acquisto. 

Il credito d’imposta è cumulabile con altre agevolazioni che abbiano a oggetto gli stessi costi, a condizione che il cumulo non porti al superamento del costo sostenuto. 

Presentazione delle istanze

La presentazione per richiedere il credito d’imposta avviene attraverso una piattaforma informatica dedicata dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, al momento in corso di attivazione. 

La data della presentazione delle domande sarà comunicata successivamente dalla Direzione Generale per la sicurezza stradale e l’autotrasporto sul sito del Ministero. La piattaforma informatica sarà fruibile per un periodo pari a 30 giorni dalla data di apertura. 

Le istruzioni per la presentazione della domanda

Il Mims, tramite decreto del 29 luglio 2022, comunica le procedure connesse con la piattaforma per presentare la domanda. Di seguito i punti chiave da seguire e tener presente. 

- La presentazione della domanda deve avvenire esclusivamente tramite la piattaforma predisposta dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Gli utenti accedono tramite SPID/CNS/CIE e, superate le fasi di autenticazione e autorizzazione, procedono con l’inserimento dell’istanza. 

- L’utente seleziona il soggetto per cui intende operare, scegliendo tra sé stesso (aziende di cui è titolare) e aziende di cui è rappresentante legale o incaricato. 

- Non è possibile delegare altri soggetti alla presentazione dell’istanza. 

- Le domande devono contenere gli identificativi SDI delle fatture d’acquisto in Italia del gasolio relativamente al primo trimestre del 2022. 

- Il credito d’imposta è assegnato nei limiti delle risorse disponibili in base all’ordine cronologico di presentazione delle istanze e nel rispetto dei limiti del Registro Nazionale degli Aiuti di Stato. 

In caso di esito negativo dell’istanza, potrà essere ripresentata una nuova istanza sempre entro lo stesso termine. 

Per avere maggiori informazioni sul Decreto in questione è possibile consultare il documento allegato. 

Hai bisogno di assistenza nella compilazione della domanda? Contatta il team Golia - gli esperti sempre al tuo servizio. 

M_DIP.SISTRA.REGISTRO DECRETI(R).0000324.29-07-2022 clicca qui


CONTATTACI

contacts
© 2021 Infogestweb s.r.l.
Via Belvedere, 15
37066 Sommacampagna (VR)
Grazie, il tuo messaggio è stato inviato correttamente!
Sbam! Qualcosa è andato storto...