News

Pubblicazione: 22/06/2021

Il mercato dei veicoli rimorchiati mostra dati positivi a maggio 2021 rispetto allo stesso mese del 2019 registrando una crescita del 13,6%. Ma il consuntivo dei primi 5 mesi dell’anno mostra risultati non incoraggianti: - 14,7% sul 2019 (il confronto con il 2020 risulterebbe poco significativo a causa delle chiusure legate alla pandemia).
La stima è stata effettuata dal Centro Studi e Statistiche di UNRAE, sulla base dei dati di immatricolazione forniti dal ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (MIMS).
 
Nel dettaglio, i rimorchi e i semirimorchi con massa totale a terra superiore alle 3,5 tonnellate immatricolati a maggio di quest’anno sono stati 1.130 contro i 995 di maggio 2019, mentre quelli registrati tra gennaio e maggio del 2021 sono stati 6.470 verso i 7.581 del 2019.

Secondo Paolo A. Starace, presidente della Sezione Veicoli Industriali di UNRAE, l’andamento mensile dei primi cinque mesi del 2021 sul 2019 è causato da una sostanziale incertezza del mercato “praticamente sostenuto per intero dai finanziamenti agli investimenti nell’autotrasporto. Il contatore relativo al secondo periodo di finanziamento (2021) ha ormai superato anche per i veicoli rimorchiati il 100% delle risorse messe a disposizione”.
 


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy