News

Pubblicazione: 30/09/2021

Novità in vista per il Trasporto Pubblico LocaleGiuseppe Catalano, coordinatore della Struttura Tecnica di Missione del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, è stato ospite alla manifestazione IBE Driving Experience 2021 (Misano, 29 e 30 settembre) ed è intervenuto durante il workshop "PNRR, mezzi e infrastrutture per il trasporto di domani. La trazione? Si chiama sostenibilità", anticipando le novità per il settore.
 
Ecco le sue dichiarazioni, raccolte da autobusweb.com: "Gli autobus tpl Euro I, Euro II ed Euro III saranno esclusi dalla circolazione a brevissimo. Il parlamento deciderà i tempi precisi. Ci sono tante risorse non ancora utilizzate, che verranno ripartite. Con le risorse che stanzieremo, e non mancheranno, non sarà più consentito acquistare alcun autobus diesel". Prosegue poi Catalano: "Come sostenitori e operatori del tpl, siamo dalla parte giusta della storia: il futuro dell’umanità è nelle mani di un processo di decarbonizzazione ineludibile. La qualità dell’aria delle nostre città non è un discorso da anime belle. Il livello di emissioni raggiunto non è compatibile con il prosieguo della vita sul pianeta. Tra i 40mila autobus tpl assicurati ci sono 195 Euro I (oltre i vent’anni di anzianità), 4mila Euro II e poco meno di 10.000 Euro III. L’unico meccanismo è procedere con un sistema di divieti ed incentivi. Euro I, Euro II ed Euro III saranno esclusi dalla circolazione nel tpl a brevissimo, il parlamento deciderà i tempi precisi. Ci sono tante risorse non ancora utilizzate. Con le risorse che stanzieremo non sarà più consentito acquistare alcun autobus diesel".


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy