News

Pubblicazione: 02/04/2020

Come anticipato ieri in questa precedente news, Tirrenia Cin aveva momentaneamente sospeso tutti i collegamenti marittimi con Sicilia, Sardegna e Isole Tremiti, causando notevoli disagi al trasporto di merci e di persone.
 
In seguito al confronto per via telematica che ha coinvolto il MIT, Mise, i commissari di Tirrenia (autori del blocco dei conti correnti di Cin) e i rappresentanti di Cin, è stato finalmente raggiunto il tanto auspicato accordo che ha permesso il ripristino delle rotte merci e passeggeri.
 
A tal proposito Cin ha garantito di provvedere al pagamento delle rate di acquisto di Tirrenia durante la privatizzazione. Il punto di incontro raggiunto fra Cin e Tirrenia consisterebbe, quindi, nel trasferire il sequestro conservativo dai conti correnti (e quindi dalla liquidità della società) ai beni, ossia alcune navi; così facendo Tirrenia avrebbe le risorse per affrontare i costi di esercizio dei traghetti, che potranno ugualmente operare anche sotto il sequestro conservativo.


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy