News

Pubblicazione: 14/07/2021

Un passo dopo l'altro, verso le energie rinnovabili. Prosegue il percorso del mondo dei traporti verso la sostenibilità, soprattutto ambientale. Una conferma che arriva direttamente dal rapporto firmato dal GSE (Gestore Servizi Energetici) ed intitolato "Energia nel Settore Trasporti", in cui emerge (con dati aggiornati al 2019) per l'Italia una crescita dell'utilizzo delle energie rinnovabili nel mondo del trasporto dal 7,7% del 2018 al 9,0%, a fronte di un 10% da raggiungere entro il 2020.
 
Una percentuale leggermente inferiore rispetto a quella prevista del 9,4%, ma comunque in linea con le attese. La maggior parte dei consumi continua ad essere legata a prodotti petroliferi (91%) con il diesel (54%) utilizzato quasi il triplo rispetto alla benzina. Un piccolo spiragolio anche per il GPL, fermo al 4,6%.
 
VERSO IL 2030 Nell'ambito del Clean Energy for all Europeans Package pubblicato dalla Commissione Europea, un insieme di otto atti legislativi relativi alle performance energetiche degli edifici, alle energie rinnovabili, all'efficienza energetica, alla governance e al mercato dell'elettricità, si individua una direttiva che pronostica un consumo di energie rinnovabili nel mondo dei trasporti pari al 14% del totale entro il 2030. Nel Piano Nazionale Integrato Energia e Clima (PNIEC) dell'Italia, si è prevista una quota di energie rinnovabili utilizzate nel settore dei trasporti pari al 22%, con un sostanziale contributo dato dai bocarburanti avanzati come il biometano.


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy