News

Il Ministero dei Trasporti italiano ha diffuso una nota riguardo le misure di limitazione del traffico merci pesante in Austria, sulla direttrice stradale del Brennero in direzione nord-sud, dalla Germania all’Italia.
 
Nei gironi scorsi le associazioni di categorie dell’autotrasporto si erano espresse contro la decisione unilaterale da parte dell’Austria di dosare il transito di veicoli pesanti, ritenendolo in contrasto con la libera circolazione delle merci e un limite alla ripresa economica.
 
Nella nota il Ministero ricorda “l'importanza della circolazione delle merci e persone in Europa, i corridoi come scommessa per la connessione dei Paesi e il principio della non interruzione dei traffici”. Allo stesso tempo sottolinea la scelta dei Paesi UE di “tutelare la compatibilità ambientale, con robusti investimenti per migliorare l’intermodalità”.
 
Sulla base dei principi di collaborazione tra gli Stati, che hanno ispirato gli accordi di Monaco sul Brennero, il Ministero ricorda quindi che “si era stabilito che eventuali misure urgenti di rispetto dell’ambiente, in attesa del potenziamento ferroviario, sarebbero state concordate tra i Paesi e non assunte in modo unilaterale”.
 
La nota ministeriale conclude ricordando che il prossimo incontro sul Brennero affronterà la questione congiuntamente, con il supporto del coordinatore europeo del corridoio Scandinavo- Mediterraneo, Pat Cox.
 
Fonte: mit.gov.it


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy