News

Con una nota diffusa il 16 maggio 2019, la società Strada dei Parchi ha annunciato la revoca della decisione di chiudere alla circolazione il traforo del Gran Sasso, che avrebbe interrotto l'autostrada A24, una delle più importanti per i collegamenti tra versante tirreni e adriatico della Penisola.
 
Il vice-presidente della società concessionaria delle autostrade A24 e A25, Mauro Fabris, ha dichiarato che "alla luce di quanto emerso negli incontri dei giorni scorsi al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, e questa mattina in Procura a Teramo".
 
Il 17 maggio si svolgerà un altro incontro al ministero dei Trasporti per concordare le azioni da intraprendere. La società autostradale aveva deciso la chiusura del tratto che comprende il traforo dopo un'inchiesta della Magistratura sull'inquinamento delle falde acquifere della montagna, che sarebbe stato causato da alcuni lavori di manutenzione e dal laboratorio di fisica.
 


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy