News

La Regione del Veneto ha emanato un bando (Dgr 769/2019) che prevede contributi a fondo perduto per le imprese dei settori manifatturiero ed artigianato di servizi, compreso il settore trasporto. Il contributo è pari al 30% delle spese ammissibili, sostenute per progetti di innovazioni tecnologiche, modernizzazione dei macchinari e degli impianti, processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale.
 
Per partecipare, le imprese devono essere iscritte come attive presso la Camera di Commercio da più di 12 mesi, devono esercitare una attività economica classificata con codice ATECO 2007 primario e/o secondario nei settori elencati nell’allegato C del Bando (scaricabile a fondo pagina di questa news) e devono avere l'unità operativa in cui realizzano il progetto imprenditoriale in Veneto
 
Sono ammissibili le spese sostenute e pagate interamente tra il 9 luglio 2019 e il 4 maggio 2021, per l’acquisto di beni tangibili o intangibili che rientrano in queste voci:
 
  • Macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche per la fabbricazione digitale funzionali alla realizzazione del progetto proposto. Sono compresi autoveicoli unicamente se immatricolati ad “uso speciale” o “mezzi d’opera” e di categoria Euro 6.
 
  • Programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa, brevetti e know-how concernenti nuove tecnologie di prodotti, processi produttivi e servizi forniti funzionali alla realizzazione del progetto proposto.
 
  • Consulenze specialistiche relative a servizi a supporto di logistica, marketing, contrattualistica, pagamenti, gestione interna ed esterna, gestione di acquisti e rapporti con i fornitori, implementazione di percorsi di eco-innovazione ed eco-design, servizi di consulenza tecnologica, manageriale e strategica mirati a specifici progetti di sviluppo aziendale.
 
  • Spese per il rilascio di certificazioni da parte di organismi accreditati
 
  • Premi versati per garanzie fornite da banche, assicurazioni o altri istituti finanziari
 
Il limite minimo di spesa è pari a 60.000 euro (corrispondente a un contributo di 18.000 euro) ed il limite massimo è pari a 500.000 euro (corrispondente ad un contributo di 150.000 euro).
 
Il Bando ha una dotazione finanziaria iniziale pari ad euro 16.000.000 così distribuiti:
 
  • SPORTELLO A “Industria 4.0”: euro 8.000.000 per interventi che prevedono spese per l’acquisto di macchinari, impianti, hardware ed attrezzature rispondenti al modello “Industria 4.0”
  • SPORTELLO B: euro 8.000.000 per interventi che non prevedono spese per l’acquisto di macchinari, impianti, hardware ed attrezzature rispondenti al modello “Industria 4.0”
 
Le domande devono essere inviate:
 
  • SPORTELLO A: dalle ore 10 di martedì 9 luglio fino alle ore 17 di martedì 16 luglio
  • SPORTELLO B: delle ore 10 di giovedì 18 luglio alle ore 17 di giovedì 25 luglio
 
L’istruttoria sarà effettuata secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande sino ad esaurimento delle risorse finanziarie a disposizione.
 
Per informazioni sulla presentazione della domanda contatta:
 
Team Golia
Tel. 045 2477462
E-mail: formazione@infogestweb.it


Allegati
N Descrizione File Download
1
1529_all_31319_1_Allegato C Dgr 769 manifattura.pdf Download
 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy