News

Pubblicazione: 03/02/2021

Nel corso di un'audizione che si è svolta ieri alla Commissione Trasporti della Camera, il vice presidente e direttore generale di Alis, Marcello Di Caterina, ha espresso soddisfazione per la presenza nel Piano di molte delle proposte avanzate dall'associazione. A pesare però, ha aggiunto Di Caterina, è l’assenza di alcune ulteriori misure specifiche per il settore dell’autotrasporto.
 
"Evidenziamo con piacere e orgoglio che molte nostre proposte hanno trovato luogo nella proposta di Piano specialmente nelle Missioni dedicate alla digitalizzazione e alla competitività”, ha detto il vice presidente citando iniziative come l'adozione del CMR elettronico e l'intermodalità per una logistica integrata.
Di Caterina ha però rilevato anche una pesante assenza relativa all'autotrasporto, “settore determinante anche in questa fase di emergenza". 
 
L’Associazione logistica dell'intermodalità sostenibile, in particolare, chiede di introdurre uno specifico intervento per il rapido rinnovo dell'intero parco circolante dei mezzi pesanti, vecchio in media 14 anni e secondo per vetustà solo alla Grecia.
 
"Se il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) intende giustamente rappresentare una visione strategica per il Sistema Paese, non possiamo non cogliere tale opportunità proprio per incentivare l'acquisto di nuovi mezzi moderni, tecnologici e a basso impatto ambientale con motorizzazioni avanzate, ibride o alternative", ha concluso Di Caterina.


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy