Flash

Pubblicazione: 23/03/2020

Considerate le numerose richieste di chiarimenti pervenute al nostro Help Center Golia, pubblichiamo un chiarimento riguardo alla possibilità o meno di trasportare merci prodotte da attività sospese perché non essenziali.
 
Si parte dalla considerazione per cui: fra le attività considerate essenziali rientrano anche quelle del trasporto merci su strada
 
L'eventuale responsabilità collegata alla circolazione di determinate merci che possano non rientrare nelle esenzioni o nelle deroghe del DPCM del 22 marzo 2020, ricade unicamente a carico delle aziende che producono o distribuiscono merci.
 
Questo vuol dire che chi trasporta merci in conto terzi non ha alcun obbligo di verificare se la merce caricata sui mezzi rientrerà fra i beni che momentaneamente rientrano nel provvedimento di sospensione delle attività produttive.
 
Diversamente, per il trasporto in c/proprio, trattandosi di attività funzonale e asservita a quella principale (di produzione), se l'attività principale va sospesa deve esserlo anche quella di trasporto, fatte salve due possibilità:
  1. Affidare il trasporto ad un'azienda di trasporto merci in conto terzi.
  2. Qualora la merce da trasportare sia residuo della produzione già pronto per la spedizione alla data di emanazione del DPCM del 22/03, si può provvedere al trasporto iniziandolo entro il 25/03, data individuata come margine di tempo entro cui concludere le attività necessarie alla sospensione della produzione.
 
Per informazioni o ulteriori chiarimenti Infogestweb-Golia è a disposizione ai soliti riferimenti:
Tel  : 045 2477462 
Mail: golia@infogestweb.it
 
 
 
 


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy