News

Con il decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti del 19 maggio 2017, è stato introdotto l’obbligo, a partire dal 20 maggio 2018, della revisione periodica anche per i rimorchi di massa complessiva fino a 3,5 t. (categorie O1 e O2), con una frequenza di controlli di quattro anni dopo la data di prima immatricolazione e successivamente ogni due anni, ai fini del miglioramento della sicurezza della circolazione stradale.
 
Lo scadenzamento delle revisioni
 
Dato il considerevole numero di rimorchi da revisione, con decreto dirigenziale del 18 maggio 2018, è stato disposto che al fine di limitare i disagi per l’utenza e non aggravare le criticità dei centri di controllo pubblici, unici a poter eseguire dette operazioni presso gli Uffici della Motorizzazioni o presso le sedi idonee secondo la normativa in materia di espletamento delle sedute in domiciliazione, che in sede di prima applicazione di tale obbligo, la revisione dei veicoli leggeri avvenga secondo un apposito calendario.
 
Le scadenze
 
Le revisioni dei veicoli leggeri, a partire dal 2018 e tenendo conto della loro data di immatricolazione, dovrà avvenire secondo queste date:
 
- quelli immatricolati fino al 31 dicembre 2000, devono effettuare la revisione entro il 31 dicembre 2018 (eccetto quelli già revisionati nel biennio precedente), poi ogni due anni;
 
- quelli immatricolati dal 1° gennaio 2001 al 31 dicembre 2006, devono effettuare la revisione nel 2019, poi ogni due anni;
 
- quelli immatricolati dal 1° gennaio 2007 e per quelli per i quali sono trascorsi 4 anni dalla prima immatricolazione o 2 anni dall'ultima revisione, devono effettuare la revisione nel 2020.
 


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy