Flash

Pubblicazione: 25/03/2020

Attraverso il DPCM emanato il 22 Marzo 2020 è stata effettuata una distinzione tra “attività essenziali” e “attività non essenziali”.

A tal proposito si allega il nuovo elenco delle attività consentite con i relativi codici ATECO (che sostituisce quello precedentemente condiviso).

La lista dovrebbe essere definitiva e diventerà ufficiale nel momento in cui uscirà il Decreto firmato.

Tra le attività eliminate dalla lista vi sono quelle riguardanti la fabbricazione di spago, corde, funi e reti, articoli di gomma, la fabbricazione di prodotti per la lavorazione di minerali non metalliferi, la fabbricazione di macchine per l’agricoltura, la silvicoltura e per l’industria alimentare, delle bevande e del tabacco, il commercio all’ingrosso di alcuni mezzi e attrezzature da trasporto, la fabbricazione di materiale elettrico per impianti a uso industriale.
 
Tra le attività aggiunte alla lista vi sono la fabbricazione di vetro cavo o quella di produzione di radiatori e contenitori in metallo per caldaie per il riscaldamento centrale, la fabbricazione di imballaggi leggeri in metallo e di batterie di pile e di accumulatori elettrici, la fabbricazione di macchine automatiche per la dosatura, la confezione e per l’imballaggio e i servizi di sostegno alle imprese.
 

Seguiranno ulteriori aggiornamenti alla firma del Decreto.

 


 


Allegati
N Descrizione File Download
1
1975_28797_ATECONUOVI16.15.PDF Download
 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy