News

Il Tribunale Amministrativo del Piemonte, con una sentenza del 29 gennaio 2020, ha ribadito che le imprese di trasporto merci su strada non sono soggette all’obbligo di pagamento del contributo annuale all'Autorità di Regolazione dei Trasporti.
 
Il TAR del Piemonte, quindi, ha accolto in toto le argomentazioni presentate all’interno del ricorso che era stato inizialmente proposto da Confartigianato Trasporti e dalle altre associazioni di settore e, attraverso la sentenza n. 80/2020, ha dunque stabilito l’illegittimità del contributo di funzionamento per l’anno 2019, consentendo così alle aziende di ignorarne il pagamento.
 
L'Autorità di Regolazione dei Trasporti, infatti, non ha mai esercitato le proprie competenze o le proprie attività istituzionali nel mercato in cui operano le imprese di autotrasporto.
A tal proposito il TAR ha evidenziato come le delibere dell’ART facciano invece riferimento al settore ferroviario e a quello autostradale e non direttamente al trasporto merci su strada.


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy