News

Con il Decreto del Fare, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 20/08/2013, viene introdotta la possibilità di ottenere uno sconto del 30% sull'importo della violazione se pagata entro i primi 5 giorni dalla contestazione o dalla notifica del verbale.
Sono escluse, dalla scontistica sopra indicata, tutte quelle infrazioni per cui è prevista la sanzione accessoria della confisca del veicolo o della sospensione della patente.
 
Come calcolare i 5 giorni?
A partire dal giorno della violazione, che non si conteggia, il beneficio dei cinque giorni successivi termina alla mezzanotte del quinto giorno. Qualora il quinto giorno fosse festivo, la scadenza è prorogata al primo giorno feriale successivo.

Per esempio: ricevo la multa il 4 settembre, quindi la scadenza entro la quale è possibile beneficare della riduzione della sanzione è il 9 settembre. Qualora i 5 giorni cadano in giorno festivo, il termine slitta al primo giorno feriale successivo.
 
Come va eseguito il pagamento con lo sconto del 30%?
Le multe andranno pagate entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notifica del verbale con le seguenti modalità:
- In contanti presso l'ufficio dal quale dipende l'agente accertatore;
- tramite conto corrente postale o bancario, ovvero mediante strumenti di pagamento elettronico
 
ATTENZIONE: stando a quanto precisato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze con la Circolare di Gennaio 2016, nei pagamenti avvenuti con conto corrente e bonifico bancario, l'effetto liberatorio per il pagatore si ha alla data di accredito dell'importo sul conto dell'organo di polizia e non alla data di esecuzione del bonifico stesso.
Quindi, vi riportiamo un esempio per ipotizzare quanto potrebbe accadere:
Ricevo la multa il 13 settembre, faccio il bonifico il 16 e la mia banca lo esegue immediatamente, ma la somma viene poi accreditata sul conto della Polizia solo il 20 febbraio (7 giorni dopo la notifica del verbale). In questo caso nonostante il bonifico sia stato eseguito entro i primi 5 giorni, stando alla circolare emanata dal Ministero, non ho pagato in tempo per avere diritto alla riduzione del 30%.
 
Per fortuna, dopo varie segnalazioni, con il Decreto delle Banche entrato in vigore in data 15 aprile 2016, sono state introdotte novità (articolo 17 quinquies "Strumenti Bancari di Pagamento") in cui viene specificato che per i pagamenti avvenuti tramite bonifico bancario, è possibile usufruire della riduzione del 30% se la somma prevista dal verbale viene accreditata sul conto dell'amministrazione che l'ha emessa entro 7 giorni dalla contestazione.

In conclusione è bene chiarire che se si decide di effettuare il pagamento della sanzione in contanti si hanno a disposizione cinque giorni per usufruire dello sconto del 30%, mentre se si paga tramite carta di credito o bonifico bancario si hanno a disposizione sette giorni per effettuare il pagamento con il rispettivo sconto.


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy