News

Pubblicazione: 25/05/2021

Il mercato dei veicoli rimorchiati è in caduta. Lo segnala il Centro Studi e Statistiche UNRAE, sulla base dei dati di immatricolazione forniti dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.
La stima del mercato per il mese di aprile 2021 verso aprile 2019 rileva un calo del 26,9% per rimorchi e semirimorchi con massa totale a terra superiore alle 3,5t.
Nel dettaglio, lo scorso mese sono state immatricolate 1.475 unità rispetto al 2.019.

Il logico confronto con il 2019 restituisce un mercato nel primo quadrimestre in calo del 19,2% sul corrispondente periodo del 2019, evidenziando da un biennio la costante flessione del mercato dei rimorchiati.
 
Paolo A. Starace, Presidente della Sezione Veicoli Industriali di UNRAE, individua tra le possibili cause di questo andamento lo stretto legame tra la domanda e le disponibilità di sostegni agli investimenti delle imprese di autotrasporto. Starace auspica che “il programma di contributi agli investimenti messo in atto fino al 2021 venga rinnovato anche per gli anni futuri, con una visione di medio lungo periodo e risorse certe per il rinnovo del parco veicoli trainati, la cui anzianità media è davvero eccessiva e compromette la sicurezza sulle strade”.


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy