News

Pubblicazione: 20/05/2020

In questa fase di riapertura, con conseguente allentamento delle misure restrittive per il contenimento del COVID-19, è stato necessario procedere con un accordo tra Regioni e Province autonome per stabilire delle regole comuni al fine di rendere comunque efficaci le misure di contenimento rimaste in vigore.
 
Tale accordo è stato possibile attraverso la pubblicazione del documento della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome dal titolo “Nuovo coronavirus SARS-CoV-2. Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive”; il documento costituisce l’allegato 17 del DPCM del 17 maggio 2020.
 
Le linee guida della Conferenza delle Regioni presentano importanti schede tecniche che contengono “indirizzi operativi specifici validi per i singoli settori di attività, finalizzati a fornire uno strumento sintetico e immediato di applicazione delle misure di prevenzione e contenimento di carattere generale, per sostenere un modello di ripresa delle attività economiche e produttive compatibile con la tutela della salute di utenti e lavoratori”.
 
All’interno di ogni scheda “sono integrate le diverse misure di prevenzione e contenimento riconosciute a livello scientifico per contrastare la diffusione del contagio, tra le quali: norme comportamentali, distanziamento sociale e contact tracing”.
 
Le schede tecniche riguardano:
  • Ristorazione;
  • Attività turistiche;
  • Strutture ricettive
  • Servizi alla persona;
  • Commercio al dettaglio;
  • Commercio al dettaglio su aree pubbliche;
  • Uffici aperti al pubblico;
  • Piscine;
  • Palestre;
  • Manutenzione del verde;
  • Musei archivi e biblioteche.
 
Illustriamo di seguito le principali indicazioni per ogni attività previste dalle linee guida.
 
RISTORAZIONE
Le disposizioni valgono “per ogni tipo di esercizio di somministrazione di pasti e bevande, quali ristoranti, trattorie, pizzerie, self-service, bar, pub, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie (anche se collocati nell’ambito delle attività ricettive, all’interno di stabilimenti balneari e nei centri commerciali), nonché per l’attività di catering (in tal caso, se la somministrazione di alimenti avviene all’interno di una organizzazione aziendale terza, sarà necessario inoltre rispettare le misure di prevenzione disposte da tale organizzazione)”.
 
È quindi previsto che:
  • potrà essere rilevata la temperatura, impendendo l'accesso sopra i 37,5 gradi di febbre;
  • vanno resi disponibili i prodotti igienizzanti per i clienti e per il personale;
  • andrà privilegiato l'accesso tramite prenotazione, conservando l’elenco dei soggetti che hanno prenotato, per un periodo di 14 giorni;
  • dovrà essere garantita la distanza di almeno un metro di separazione tra clienti (la Regione Campania ritiene che la distanza di un metro vada calcolata dal tavolo) dovrà essere privilegiato l'utilizzo di spazi esterni;
  • sarà vietata la consumazione a buffet;
  • il personale di servizio dovrà usare la mascherina;
  • i clienti dovranno usare la mascherina quando non seduti al tavolo;
  • sarà necessario evitare l'uso di saliere, oliere, menu, non disinfettabili dopo l'uso.
 
BALNEAZIONE (stabilimenti balneari, alle spiagge attrezzate e alle spiagge libere)
  • potrà essere rilevata la temperatura, impedendo l'accesso sopra i 37,5 gradi;
  • sarà necessario mantenere un metro di separazione tra gli utenti;
  • sarà necessario garantire una superficie di 10 metri quadri per ombrellone;
  • lettini e sdraio andranno disinfettati ad ogni cambio di persona e dovrà esserci tra loro la distanza di almeno 1,5 metri.
 
 
STRUTTURE RICETTIVE
  • potrà essere rilevata la temperatura, impedendo l'accesso sopra 37,5 gradi;
  • bisognerà garantire il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro in tutte le aree comuni e favorire la differenziazione dei percorsi all’interno delle strutture, con particolare attenzione alle zone di ingresso e uscita. Si suggerisce, a tal proposito, di affiggere dei cartelli informativi e/o di delimitare gli spazi (ad esempio, con adesivi da attaccare sul pavimento, palline, nastri segna percorso, ecc.);
  • la postazione dedicata alla reception e alla cassa può essere dotata di barriere fisiche (es. schermi); in ogni caso, bisognerà favorire modalità di pagamento elettroniche e gestione delle prenotazioni online, con sistemi automatizzati di check-in e check-out ove possibile;
  • gli ospiti dovranno sempre indossare la mascherina, mentre il personale dipendente sarà tenuto all’utilizzo della mascherina sempre quando in presenza dei clienti e comunque in ogni circostanza in cui non sia possibile garantire la distanza interpersonale di almeno un metro;
  • sarà necessario aumentare la sostituzione dei pacchi filtranti dell'aria per la ventilazione.
 
SERVIZI ALLA PERSONA (parrucchieri, barbieri, estetisti)
  • l’accesso sarà garantito solo tramite prenotazione;
  • potrà essere rilevata la temperatura, impedendo l'accesso sopra i 37,5 gradi;
  • sarà necessario garantire almeno un metro di separazione tra i clienti;
  • l'operatore deve indossare una mascherina FFP2;
  • saranno vietati sauna, bagno turco, idromassaggio.
 
COMMERCIO AL DETTAGLIO
  • potrà essere rilevata la temperatura, impedendo l'accesso sopra i 37,5 gradi;
  • sarà necessario garantire almeno un metro di separazione tra i clienti;
  • in caso di vendita di abbigliamento, i clienti dovranno avere guanti monouso;
  • i clienti dovranno indossare la mascherina.
 
MERCATI E FIERE
  • accessi scaglionati;
  • obbligo di mantenimento del distanziamento interpersonale;
  • utilizzo obbligatorio delle mascherine.
 
Inoltre, viene espressamente previsto che “i Comuni nella propria regolamentazione dovranno prevedere idonee misure logistiche, organizzative e di presidio per garantire accessi scaglionati in relazione agli spazi disponibili per evitare il sovraffollamento dell’area mercatale ed assicurare il distanziamento sociale”.
 
UFFICI APERTI AL PUBBLICO (pubblici e privati, degli studi professionali e dei servizi amministrativi che prevedono accesso del pubblico)
  • rilevamento della temperatura, impedendo l'accesso sopra i 37,5 gradi;
  • favorito l'accesso con prenotazione;
  • riorganizzazione degli spazi in ragione delle condizioni logistiche e strutturali, per assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione sia tra le singole postazioni di lavoro, sia tra i clienti (ed eventuali accompagnatori) in attesa. Dove questo non può essere garantito dovrà essere utilizzata la mascherina a protezione delle vie aeree.
 
PISCINE (pubbliche, finalizzate a gioco acquatico e ad uso collettivo)
 
  • rilevamento della temperatura, impedendo l'accesso sopra i 37,5 gradi;
  • in vasca potrà esserci al massimo una persona ogni 7 metri quadri;
  • sono inoltre stati fissati i limiti minimi del cloro in acqua.
 
Sono escluse da tali disposizioni le piscine ad usi speciali di cura, di riabilitazione e termale, e quelle alimentate ad acqua di mare.
 
 
PALESTRE
  • rilevamento della temperatura, impedendo l'accesso sopra i 37,5 gradi;
  • garantire la distanza di almeno 2 metri durante l'attività fisica;
  • assicurare la disinfezione delle macchine usate;
  • i vestiti andranno riposti nella borsa personale;
  • le griglie di ventilazione andranno pulite con alcool etilico.
 
MANUTENZIONE DEL VERDE
  • la consegna a domicilio del cliente di piante e fiori per piantumazioni deve avvenire nel rispetto delle indicazioni fornite in relazione al trasporto dei prodotti;
  • se il personale effettua la consegna del prodotto, vige l’obbligo di mascherina (se non e possibile rispettare la distanza di almeno 1 mero) e di guanti;
  • per quanto riguarda le operazioni di potatura o abbattimento alberi, l’operatore alla guida del trattore o macchine semoventi cabinate dovrà trovarsi da solo, sia durante le fasi di spostamento sia durante le fasi di Lavorazione.
 
MUSEI E BIBLIOTECHE
  • rilevamento della temperatura, impedendo l'accesso sopra i 37,5 gradi;
  • i visitatori dovranno sempre indossare la mascherina;
  • eventuali audioguide o supporti informativi potranno essere utilizzati solo se adeguatamente disinfettati al termine di ogni utilizzo.


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy