News

Pubblicazione: 03/04/2020

Con una lettera scritta a quattro mani dai ministri Paola de Micheli, Jean-Baptiste Djebbari, Andreas Scheuer e José Luis Ábalos Meco i quattro paesi Italia, Francia, Germania e Spagna si sono rivolti al commissario ai Trasporti, Adina Valean, per chiedere misure urgenti che affrontino l’emergenza sanitaria in corso.

Queste in sintesi le richieste inoltrate dai Ministri dei 4 Paesi :

  • assicurare  la prioritaria continuità del trasporto di tutte le merci all’interno dell’Unione Europea, in particolare la fornitura di beni essenziali quali i prodotti alimentari, farmaceutici/equipaggiamento medico, carburanti;
  • garantire che eventuali controlli sanitari alle frontiere interne dell’UE, ove necessari, siano attuati in maniera proporzionata, trasparente, non discriminatoria e coordinata;
  • promuovere un’azione coordinata anche a tutela delle navi battenti bandiera di Paesi UE da pratiche discriminatorie di Paesi terzi;
  • istituire una task force di coordinamento e gestione centralizzata della crisi a livello UE.
  • introdurre previsioni temporanee di flessibilità nel quadro legislativo UE in ambito trasporti per assicurare la funzionalità del comparto in tutte le sue articolazioni;
  •  prevedere la possibilità che le aziende del settore, di ogni dimensione, possano accedere a strumenti dedicati di sostegno, ivi incluse le previsioni del “Quadro temporaneo in materia di aiuti di Stato” e l’iniziativa recentemente lanciata della ” Coronavirus Response Investment Initiative”;
  • promuovere una politica industriale dei trasporti , in linea con la politica industriale UE, che permetta di salvaguardare al meglio infrastrutture critiche e operatori europei anche da contraccolpi economico-finanziari e dalla volatilità dei mercati interazionali;
  • individuare misure di sostegno finanziario che permettano nel medio termine  a tutti gli operatori dei diversi comparti – gomma, ferrovia, mare e aereo- di fare fronte al crollo della domanda e alla conseguente crisi di liquidità con cui in molti casi si stanno gia’ confrontando.


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy