Trasporto Persone

Pubblicazione: 23/04/2020

Al fine di garantire maggior sicurezza ai conducenti e ai passeggeri, viene riconosciuto un contributo a favore delle aziende che svolgono servizi di trasporto pubblico non di linea che dotano i propri mezzi di paratie divisorie per separare il posto guida dai sedili riservati alla clientela.
 
A tal proposito, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha illustrato le prescrizioni tecniche che regolamentano l’installazione di tali divisori:
 
  • i divisori, installati in after-market, dovranno rientrare nel campo di applicazione del regolamento UNECE 43 e dovranno essere realizzati in plastica flessibile;
 
  • l'installazione non dovrà interferire con gli ancoraggi delle cinture di sicurezza e dei sedili, né dovrà alterare o ostacolare il funzionamento degli altri dispositivi di sicurezza originari del veicolo, come ad esempio gli airbag laterali;
 
  • l’installatore dovrà rilasciare un’apposita dichiarazione di corretta applicazione a regola d’arte, dichiarando di aver rispettato le specifiche di montaggio del costruttore della paratia divisoria e, se necessario, del costruttore del veicolo. La dichiarazione dovrà essere tenuta a bordo del veicolo per essere esibita agli Organi di polizia stradale e in sede di revisione annuale del veicolo. 
 
Alleghiamo la circolare ministeriale contenente sia tutte le argomentazioni tecniche sia l’allegato relativo alla “Dichiarazione concernente l’installazione sul veicolo della paratia divisoria”.


Allegati
N Descrizione File Download
1
2147_M_DIP.MOT_.REGISTRO UFFICIALE(U).0010830.14-04-2020 (1).pdf Download
 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy