News

Pubblicazione: 07/05/2021

Il traforo stradale del Colle di Tenda riaprirà nel 2023. Il tunnel era stato chiuso il 2 ottobre 2020 per le frane dal lato francese e italiano causate da un’alluvione. La data è stata fissata dalla Conferenza intergovernativa Italia-Francia.

Il Tenda è l'unico tunnel stradale che collega Italia-Francia poiché Frejus, Monte Bianco e Ventimiglia sono valichi autostradali. È molto utilizzato perché gratuito e percorribile tutto l'anno, visto che l'altezza non troppo elevata a cui si trovano le due imboccature non ne obbliga la chiusura invernale.
La strada che lo percorre è la strada statale 20 e fa parte del percorso della strada europea 74.

Verso il ripristino della viabilità nella zona Colle di Tenda
La Conferenza ha affrontato anche la discussione sul ripristino della viabilità tra Italia e Francia attraverso il Colle di Tenda, ancora in grave difficoltà a causa dell'alluvione dell'ottobre 2020. Sono state valutate le due ipotesi formulate da Anas: il proseguimento dello scavo del tunnel realizzando una galleria oppure la costruzione di un ponte di scavalco sul vallone che ha ceduto.

La 'soluzione ponte', il cui costo è di ulteriori 45 milioni di euro, ha messo d’accordo i partecipanti alla Conferenza. Per realizzarlo sarà necessario un importante intervento di messa in sicurezza del versante, per il quale è già attivo il Comitato di Sicurezza per la gestione del versante.

L'assessore alle Infrastrutture della Regione Piemonte Marco Gabusi ha spiegato che si prevede di aprire il ponte e la prima canna del nuovo tunnel per la fine del 2023: si ipotizza l'apertura anche della seconda canna per il 2025.

Parallelamente si lavorerà alla sistemazione della cosiddetta 'Strada dei Forti', che permette di superare il Colle di Tenda utilizzando una vecchia strada molto tortuosa, per consentire ai residenti di avere almeno un collegamento. A breve si riunirà un tavolo tra le Prefetture, Anas e i Comuni per stabilire le condizioni di sicurezza, definire i lavori da effettuare e determinare le limitazioni di utilizzo.

A fine 2021 riparte il collegamento ferroviario Breil e Ventimiglia
Infine, è stato affrontato il tema dei collegamenti ferroviari tra Cuneo e Ventimiglia attualmente interrotti tra Breil e Ventimiglia. I gestori della rete, Sncf ed Rfi, hanno concordato un incontro tecnico il 17 maggio, data in cui dovrebbero essere dipanati gli ultimi dubbi sulla firma della Convenzione e i lavori partiti. La durata prevista dei lavori sulla linea ferroviaria è di circa 5 mesi.


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy