News

Pubblicazione: 26/11/2020

Per il settore degli autotrasporti del continente europeo, l’inizio dell’anno nuovo segnerà un cambiamento molto importante. Con un ritardo di sette anni e numerosi richiami da parte della Commissione Europea ai Paesi per velocizzare la stesura dei Registri Elettronici Nazionali, dal 1° gennaio entrerà ufficialmente in vigore il "registro europeo dell’autotrasporto", identificato con la sigla Erru (European register of road transport).
 
L’Erru, una sorta di sistema a punti, simile a quello della patente di guida, si basa sui registri elettronici dei vari Paesi dell’Unione Europea, come quello italiano, definito in base alle iscrizioni all’Albo Nazionale degli Autotrasportatori e ha l’obiettivo di valutare l’affidabilità delle imprese che si occupano di questo settore e dunque anche la legittimità a mantenere l’autorizzazione per il trasporto in conto terzi. 
 
Questo sistema svolgerà anche funzionalità di controllo rispetto eventuali violazioni di normative, ovvero registrerà le infrazioni compiute da ogni impresa sull’intero territorio comunitario. In pratica, ogni azienda, in base alla sua dimensione e ad altri parametri industriali, avrà una dote iniziale, che potrà essere decurtata in caso di contravvenzione. Nell'eventualità che il punteggio venga annullato, l’impresa non potrà svolgere la sua attività e dovrà attendere due anni per tornare al punteggio iniziale.
 
Le infrazioni che causano una decurtazione di punti sono state classificate in base a tre livelli di gravità e riguardano soprattutto i tempi di guida e di riposo degli autisti, la gestione del cronotachigrafo, il rispetto dell’orario di lavoro, i pesi e le dimensioni dei veicoli, le revisioni dei veicoli, i limitatori di velocità, la regolarità delle patenti degli autisti.

Il punteggio di ogni azienda sarà visibile su un portale web, progettato per inviare notifiche nel caso in cui un’impresa raggiunga una decurtazione della metà dei punti e in caso di azzeramento.


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy