News

Pubblicazione: 20/03/2020

Jean-Yves Le Drian, ministro dell’Europa e degli Affari Esteri, Christophe Castaner, ministro dell’Interno, e Jean-Baptiste Djebbari, segretario di Stato ai Trasporti hanno dichiarato quanto segue.

"I cittadini francesi e quelli dell’Unione Europea, sono autorizzati, con i loro familiari e i loro figli, ad entrare nel territorio nazionale per raggiungere il proprio domicilio.

I cittadini degli altri paesi, invece, non potranno più entrare in Francia per i prossimi 30 giorni, tranne eccezioni – per esempio se hanno la residenza in Francia. Al contrario, non viene imposto alcun divieto di uscita dal territorio nazionale, a chiunque.

Per i francesi che hanno la loro residenza fuori dalla Francia ma dentro questo spazio europeo, raccomandiamo di evitare spostamenti intra-europei, anche per tornare sul territorio nazionale.

Per quanto riguarda i francesi attualmente in trasferta temporanea all’estero, raccomandiamo loro di rientrare rapidamente in Francia. Per aiutarli, il ministro dei Trasporti ha chiesto alle compagnie aeree di mantenere al massimo le loro linee aperte verso la Francia e di moderare i loro prezzi. 

Un meccanismo globale e mondiale sarà realizzato molto rapidamente per permettere ai cittadini francesi che desiderano rientrare a casa in Francia per via aerea, in collegamento con Air France. " 
 

Si ricorda, però, che il trasporto di merci è esente dalle restrizioni e che gli autisti, per poter accedere in Francia e circolare liberamente, dovrebbero avere con sé il documento di cui abbiamo parlato ieri in una precedente news.

Inoltre, il Governo Francese, a seguito dei notevoli impedimenti riscontrati su strada da chi opera nel settore autotrasporto, ha provveduto ad emettere nuove misure per facilitare il trasporto delle merci.

Queste, analogamente a quanto fatto dal Governo Italiano, includono garanzie  per l'accesso al posto di lavoro e ai luoghi di carico e scarico e protezioni aggiuntive per gli addetti al trasporto e alla logistica, oltre che una deroga per mantenere negozi, ristoranti e strutture sanitarie aperti presso le stazioni di servizio.

 

 


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy