News

Pubblicazione: 20/05/2020

A seguito della conversione in legge del “Decreto Cura Italia”, l'Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la nota n. 12/2020, riepiloga gli effetti delle diverse disposizioni che incidono sulle attività di competenza dell’Ispettorato con lo scopo di fornire indicazioni univoche a fronte di un quadro legislativo modificato più volte nel corso delle ultime settimane.
 
Il documento mette in luce come sono sospesi o differiti tutti i termini dei procedimenti amministrativi in carico all’INL dal 23 febbraio al 15 maggio.
 
Le modifiche apportate, in sede di conversione, fanno riferimento:
  • ai pagamenti in misura ridotta dei verbali;
  • allo svolgimento delle attività difensive in relazione a verbali o ordinanze ingiunzione;
  • ai termini di prescrizione relativi ai provvedimenti in materia di diritto del lavoro e di legislazione sociale e di decadenza nel periodo dal 23 febbraio al 31 maggio 2020.
 
Tra gli approfondimenti presenti nella Nota, possiamo trovare la conferma della proroga al 29 ottobre 2020 della validità del DURC  "la modifica del comma 2 dell’art. 103 per effetto della quale i certificati in scadenza tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020 conservano la loro validità per i novanta giorni successivi alla dichiarazione dello stato di emergenza. Per l’effetto è stata prorogata al 29 ottobre 2020 la validità dei documenti unici di regolarità contributiva (DURC) in scadenza nel predetto periodo".
 
Alleghiamo la Nota 12/2020 dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro.


Allegati
N Descrizione File Download
1
2261_INL_nota_12_20.pdf Download
 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy