News

Pubblicazione: 08/10/2021

Al centro il benessere. Fisico e mentale. Un principio ancora più rilevante dopo la Settimana Europea dello Sport, conclusa lo scorso 30 settembre. E per i conducenti professionali? Una giornata con nove ore (normalmente) dedicate alla guida, pause da sfruttare al massimo e alimentazione da curare. Svolgere sport regolarmente - compatibilmente con i tempi lavorativi - e seguire una dieta corretta può portare molti benefici, tra cui una minor stanchezza e, di conseguenza, maggior sicurezza stradale. Ne abbiamo parlato con il noto medico sportivo, il dott. Francesco De Vita.
 
Ecco le sue dichiarazioni, rilasciate a Golia Channel.
 
"Un'attività fisica regolare è fondamentale per i conducenti professionali. Si allenterebbe la tensione, aumenterebbe la concentrazione e, di conseguenza, molti rischi verrebbero meno. Trovare il tempo è difficile, ma dedicare almeno trenta minuti al giorno all'attività fisica sarebbe fondamentale. Approfittare dei momenti di pausa per riattivare la circolazione e curare la respirazione aiuta a concentrarsi meglio, creando maggior sicurezza per gli autotrasportatori e per tutti gli utenti stradali. Curare l'alimentazione? Diventa molto importante. Si dovrebbe ridurre l'apporto di carboidrati, come pasta e riso, ed introdurre un'altra tipologia di alimenti, come quelli ricchi di proteine".
 
 
 


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy