Normative

Pubblicazione: 30/10/2020

Il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre 2020, in vigore fino al  prossimo 24 novembre, impone importanti restrizioni principalmente alle attività di ristorazione, quali bar, pub, ristoranti, pasticcerie e gelaterie, che possono rimanere aperti dalle 5 del mattino fino alle 18.00, ed esercitare i servizi di consegna a domicilio e take away fino alle 24.00.
 
Sono però garantiti i servizi di ristorazione presso gli alberghi, per i soli ospiti, e restano consentite le attività di mense e catering. La restrizione dell’orario di lavoro inoltre non interessa le aree di servizio delle autostrade, oltre che gli ospedali e aeroporti. Golia sta provvedendo a censire i luoghi e i locali ove è possibile accedere ai servizi di ristorazione con asporto di pasti, per consentire ai conducenti in viaggio la consumazione, in particolare, della cena.
 
Per le attività industriali, commerciali, produttive, dei cantieri e dei trasporti di merci non vi sono cambiamenti rispetto alle prescrizioni già in essere.
Il nuovo Dpcm infatti non prevede nuovi particolari limiti al settore dell’autotrasporto: le aziende possono continuare la loro attività, rispettando il protocollo  dei settore dei trasporti e della logistica sottoscritto il 20 Marzo 2020.
Contrariamente a quanto accaduto in primavera, non sono stati fermati i corsi di formazione e i corsi abilitanti alla professione di trasportatore, e continuano le prove teoriche e pratiche effettuate dagli uffici della motorizzazione civile e dalle autoscuole.
 
Per quanto riguarda il trasporto di passeggeri, per limitare gli assembramenti sui mezzi pubblici, alcuni NCC contribuiscono in questi giorni all’erogazione del servizio di trasporto scolastico e pubblico locale: ricordiamo che questa attività, se svolta entro e non oltre 50 km (in linea d’aria) dalla sede, può essere effettuata con la modalità OUT del tachigrafo attiva e con la SMART CARD del conducente inserita nel tachigrafo. Ciò fa sì che le ore di guida saranno considerate come normale attività lavorativa. A tal proposito si ricorda di rispettare anche i limiti imposti sulla normativa sull’orario di lavoro (D.Lgs 234/2007), pause e riposi.
 
In merito, infine, alle limitazioni degli spostamenti da e per l’estero, si allega il Vademecum aggiornato al nuovo DPCM, ricordando che non è prevista alcuna limitazione per gli equipaggi dei mezzi che abbiano transitato o soggiornato nei territori di altri stati.
 
In allegato Golia riporta l’analisi completa delle principali disposizioni contenute nel nuovo dpcm, con riferimento a locali, scuola e sport, partendo con un focus specifico per le aziende che operano nel settore dell’autotrasporto.


Allegati
N Descrizione File Download
1
2479_Vademecum su spostamenti da e per estero ai sensi del DPCM del 24 ottobre 2020.pdf Download
2
2478_GoliaDPCM-24ottobre2020.pdf Download
 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy