News

Pubblicazione: 19/07/2021

 Il problema dei divieti in Tirolo arriva nella Commissione Europea. Le Camere di Commercio di Austria, Belgio, Danimarca, Germania, Francia, Italia, Paesi Bassi, Norvegia e Svezia, insieme ad oltre 20 associazioni, hanno chiesto alla presidente Ursula von der Leyen un intervento su queste limitazioni e di avviare, di conseguenza, una procedura d'infrazione in quanto non conformi al diritto comunitario. 
 
Lo riporta un comunicato della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Bolzano, poiché soprattutto il divieto settoriale e quello notturno violerebbero chiaramente il diritto comunitario, impedendo la libera circolazione delle merci nell’UE.
Queste le dichiarazioni di Michl Ebner, presidente della Camera di Commercio di Bolzano: "La Commissione europea è custode dei trattati dell'UE, è suo compito prendere provvedimenti in caso di una possibile violazione dei trattati, e ciò vale anche per i divieti di transito tirolesi. Ci sono dubbi fondati sulla loro conformità giuridica, quindi – è un giudice imparziale a dover decidere".


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy