News

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) ha pubblicato il report sull’attività effettuata nel 2017, integrata con quelle dell’Inps e dell’Inail. Riguardo le imprese del settore autotrasporto e logistica (micro-categoria Ateco H), il report parla di 6.897 imprese controllate, 4.607 situazioni irregolari riscontrate, il 67%, e un coinvolgimento di 10.733 lavoratori.
 
Il numero maggiore di sanzioni è dovuto alla violazione di pratiche amministrative (7.723), ma il dato forse più sorprendente, come sottolineato da uominietrasporti.it, riguarda le irregolarità riscontrate per violazioni del Regolamento europeo sui tempi di guida e di riposo. Nel 2017 queste sono diminuite del 18%, scese a 4.523 rispetto alle 5.535 del 2016. Si specifica che si tratta di irregolarità riscontrate da INL, Inps e Inail, ai quali andrebbero aggiunte le irregolarità rilevate su strada dagli organi di controllo. Il numero di queste infrazioni è consistente, ma la tendenza è comunque al ribasso.
 
Altre irregolarità riguardano il lavoro nero (1.117) e l’orario di lavoro (1.462) in generale. Il rapporto evidenzia inoltre i risultati raggiunti in attuazione del protocollo d’intesa con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con il Ministero dell’Interno del 26 febbraio 2016 e gestito tramite posti di blocco congiunti disposti dalla Polizia stradale. Queste tipologie di controlli hanno interessato su strada 364 aziende (287 italiane, 56 comunitarie e 21 extracomunitarie) e hanno portato a riscontrare irregolarità in 177 casi, poco meno del 50%.
 
L’autotrasporto e la logistica non sono i soli settori a riscontrare in generale un quadro di irregolarità diffusa, anzi. I report dell’INL mette in luce come in relazione a tutti i settori su 160.347 ispezioni, in 103.498 sono state trovate irregolarità, circa nel 65% dei casi, con un coinvolgimento di 252.659 lavoratori, molti di più dei 186.027 del 2016.


Allegati
N Descrizione File Download
1
991_Rapporto-annuale-2017.pdf Download
 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy