News

Pubblicazione: 17/03/2020

Se da una parte vengono emanati decreti e provvedimenti per contrastare il diffondersi del CoronaVirus, dall’altra sono in corso i controlli che mirano a garantire l’adozione delle corrette pratiche da parte di tutti.

 

Con particolare riferimento all’autotrasporto e alle aree di carico e scarico frequentate, dalle informazioni raccolte da Infogestweb-Golia, sono in corso numerosi accessi ispettivi, da parte degli SPISAL competenti per zona, che mirano a verificare il rispetto del Protocollo di Regolamentazione per il CoVid-19.

 

I controlli sono, spesso, sollecitati dalle numerose segnalazioni pervenute alle autorità per alcune irregolarità, in particolare per la pratica per cui, in alcune aree di carico e scarico, verrebbero costretti i conducenti a scendere dai loro veicoli per provvedere personalmente alla movimentazione delle merci.

 

Il Protocollo di Regolamentazione indica esplicitamente come pratica corretta quella di non fare scendere il conducente dal veicolo “se possibile”, ma in ogni caso vieta categoricamente l’accesso dei conducenti ai locali aziendali delle aree di carico e scarico. 

 

E’ evidente, di contro, che incaricare il conducente della movimentazione delle merci, fa sì che egli debba accedere all’interno dei capannoni, favorendo una violazione senz’altro grave delle disposizioni del Protocollo di Regolamentazione.

 

Per questi motivi, i controlli presso i centri logistici si stanno incrementando, mirando ad intercettare questi eventuali comportamenti scorretti da parte dei responsabili delle aree di carico e scarico, che rischiano gravi conseguenze in termini sanzionatori. 

 


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy