News

Pubblicazione: 02/04/2020

Il 30 Marzo 2020 lCommissione Europea ha emanato la Comunicazione"COVID-19 : “Orientamenti sull'attuazione della limitazione temporanea dei viaggi non essenziali verso l'UE, sulla facilitazione delle disposizioni di transito per il rimpatrio dei cittadini dell'UE e sugli effetti sulla politica dei visti”.
Si tratta di alcuni chiarimenti in merito alla limitazione temporanea dei viaggi non essenziali.
 
Tali approfondimenti hanno confermato l’esenzione del settore trasporti da qualsiasi tipologia di restrizione.
E' stato evidenziato che:
 
  • I lavoratori all'interno dell'Unione Europea possono continuare ad esercitare quelle professioni definite “essenziali”, per le quali è necessario continuare a garantire la libera circolazione, tra questi rientrano coloro che sono impegnati nel settore dei trasporti.
  •  Ai lavoratori transfrontalieri dovrà essere concesso l’attraversamento delle frontiere (se il lavoro svolto è ritenuto "essenziale" nello Stato membro ospitante) e dovrà essere assicurato loro il medesimo trattamento riservato ai lavoratori nazionali.
  • Nonostante la chiusura temporanea parziale delle sezioni dei visti, i consolati degli Stati membri dovrebbero rimanere aperti e occuparsi delle domande di visto delle categorie professionali “essenziali”, tra cui rientrano, per l’appunto, i lavoratori nel settore dei trasporti.
 
Si allega la comunicazione C (2020) 2050 della Commissione Europea in lingua inglese


Allegati
N Descrizione File Download
1
2057_20200330_c-2020-2050-report_en.pdf Download
 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy