News

Con una nota del 25 settembre 2019, il Ministero dell’interno ha precisato che la firma del titolare sulle carte tachigrafiche di nuova generazione del conducente è facoltativa, ai sensi del Regolamento (UE) n. 799/16.
 
Di conseguenza, carte tachigrafiche non sottoscritte dal titolare non possono essere oggetto di sanzione.
 
La precisazione del Ministero deriva a seguito di numerose istanze, segnalate dall’Ufficio Convenzioni Internazionali di Unioncamere, relative a contestazioni da parte degli organi di polizia per la mancata firma del titolare sulle carte tachigrafiche di seconda generazione emesse in Italia.
 
Nella nota il Ministero dell’Interno ricorda che il Regolamento (UE) 2018/502, che modifica il Reg (UE) 2016/799, introduce una nuova veste grafica della carta, la quale sul retro riporta il campo relativo alla firma tra parentesi, che identifica appunto come facoltativo il campo “(7)”.
 
In allegato la nota del Ministero dell'Interno.


Allegati
N Descrizione File Download
1
1604_Circ. MinInt 25.9.19 firma tit. carta tachigraf.pdf Download
 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy