News

Pubblicazione: 07/10/2020

Il Governo francese ha emesso due decreti legge, il n.1104 del 31 agosto e il n.1088 del 24 agosto, che stabiliscono nuove sanzioni per le violazioni dei tempi di guida e riposo degli autisti. Tali decreti hanno introdotto nuove norme e modificato alcuni punti di quelli esistenti, seguendo quanto indicato dal Pacchetto Mobilità dell’Unione Europea
 
Il decreto n.1104 stabilisce, per gli autisti di veicoli fino a 3,5 tonnellate di massa, il divieto di effettuare il riposo settimanale o giornaliero all’interno della cabina o in alloggi non idonei, ovvero che non rispettino gli standard minimi di sicurezza, igiene e salute. Le sanzioni previste per i datori di lavoro, che non mettono nelle condizioni di provare, con qualsiasi mezzo, tali condizioni, possono ammontare fino a 3.000 euro. 
 
Il decreto n.1088, invece, introduce multe fino a 450 euro qualora l’obbligo di riposo settimanale fosse superato in un range da 1 a 12 ore, dopo sei periodi consecutivi di 24 ore dal riposo settimanale precedente; oltre le 12 ore di sforo la sanzione può crescere fino a 1.500 euro.
Il secondo decreto, ha inoltre aumentato i poteri concessi alle forze di polizia francese che, in caso di mancato rispetto di alcune norme legate al funzionamento dei veicoli pesanti, possono immobilizzare all’istante il mezzo.

Golia invita quindi i camionisti diretti in Francia a prestare particolare attenzione a queste nuove norme e alla manutenzione ed igienizzazione del proprio mezzo.


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy