CQC: differiti i termini di decorrenza dei nuovi programmi di qualificazione iniziale

News

CQC: differiti i termini di decorrenza dei nuovi programmi di qualificazione iniziale

Modificati alcuni termini del nuovo Manuale CQC 2021, recentemente pubblicato dalla Direzione generale Motorizzazione del MIMS.
Una nuova circolare ha apportato diverse modifiche alla precedente datata 27 settembre su "Nuove disposizioni in materia di corsi di qualificazione iniziale e formazione periodica per il conseguimento della carta di qualificazione del conducente, delle relative procedure d'esame e di soggetti erogatori dei corsi, di cui al DM 30 luglio 2021 e relativa disciplina transitoria - Manuale CQC 2021".
 
La DGM ha spiegato che, considerata la complessità e articolazione della materia, entro il corrente anno e prima dell’avvio dei corsi sarà prodotto un nuovo testo del Manuale CQC 2021 coordinato con i contenuti della nuova circolare e di ogni eventuale successivo provvedimento di modifica/integrazione/rettifica.

Le principali modifiche riguardano in particolare i corsi avviati alla data del 2 gennaio 2022, a prescindere dalla data di comunicazione dell'avvio del corso stesso, per i quali continueranno
ad applicarsi le previsioni del DM 20 settembre 2013
 limitatamente ai soli contenuti ed alle forme di erogazione della qualificazione iniziale, anche di integrazione, ordinaria o accelerata ed ai conseguenti contenuti d'esame.
 
La disposizione è conseguente alla prescrizione dell’obbligatorietà del materiale didattico a decorrere dal 1° gennaio 2022 e alla circostanza che i tempi ristretti non consentono agli operatori di settore di predisporre adeguati libri di testo, utili al fine di erogare lezioni conformi ai nuovi programmi dei corsi di qualificazione iniziale, anche di integrazione, introdotti dagli artt. 9 e 10 del DM.
Il paragrafo “Istruzioni relative alla disciplina introdotta dal DM 30 luglio 2021, applicabile ai corsi di qualificazione iniziale e di formazione periodica per i quali la comunicazione di avvio del corso è stata formalizzata a decorrere dal 15 ottobre 2021” è stato sostituito, in considerazione della necessaria emanazione di ulteriori provvedimenti che disciplineranno alcuni aspetti come e-learning; applicativo UMC per i corsi; rilevazione presenze su base biometrica.
 
Le altre modifiche riguardano i seguenti aspetti: l’attestato di frequenza ai corsi, la formazione iniziale, la formazione periodica, la compresenza in aula di allievi iscritti a corsi diversi.
 

 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy