News

Da agosto 2019 il traffico pesante lungo la direttrice del Brennero subirà restrizioni. L’assemblea del Tirolo ha deliberato che non potranno più transitare i camion euro 4, mentre dal 2021 il divieto si estenderà anche gli euro 5.
 
Il divieto settoriale già in vigore, che interessa tutti i veicoli di massa complessiva superiore alle 7,5 ton per diverse le tipologie di trasporto (rifiuti, pietre, terra, materiale da scavo, tronchi e sughero, veicoli a motore e rimorchi, minerali ferrosi e non ferrosi, marmo e travertino, piastrelle in ceramica, acciaio, fatta eccezione per il tondino) si allargherà anche gli euro 6. Inoltre, almeno nei fine settimana di gennaio e febbraio, è stato anticipato il divieto al sabato mattina.
 
Nei giorni scorsi si è verificata la situazione che potrebbe accadere in Italia con le restrizioni del traffico. Il problema, in realtà, è sorto in Germania, dove in occasione della festa dell’unità tedesca è stato disposto un divieto di circolazione per i camion. L’Austria, per evitare di trovarsi con lunghe colonne di veicoli pesanti impossibilitati a varcare la frontiera verso la Germania, ha chiuso a sua volta i confini, bloccando tutti i camion in transito sul suo territorio e diretti in Germania. Di conseguenza in poche ore al Brennero si è formata una coda che si è via via allungata fino a raggiungere i 70 km nel tratto compreso tra Bolzano e Vipiteno.
 


 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy